OPENARTAWARD PUBLIFARM vince il primo premio nella categoria social media marketing
OPENARTAWARD <small class="subtitle">PUBLIFARM vince il primo premio nella categoria social media marketing</small>

In occasione della 5a edizione del concorso internazionale Openartaward2016, l’agenzia di comunicazione bergamasca Publifarm si aggiudica il primo premio nella categoria social media marketing con il progetto social media management per Lactis.

Quinta edizione della manifestazione dedicata a tutte le aziende nazionali ed europee, contraddistintesi nel settore della comunicazione e del marketing.

OpenartAward nasce come premio alla pubblicità, autentico “pretesto” per evidenziare quanto l’enorme potenzialità del settore della comunicazione possa essere traino commerciale per l’economia, ed è rivolto a tutte le aziende italiane che si occupano di comunicazione.

Ideato e organizzato da Openart Napoli (istituto che da oltre quindici anni svolge a Napoli corsi di comunicazione visiva e grafica pubblicitaria), OpenartAward, unico premio in Italia ad avere una valenza “istituzionale” con la Concessione della Medaglia del Presidente della Repubblica (2014), giunge alla sua quinta edizione con il patrocinio di Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dello Sviluppo Economico, Comune di Napoli, Regione Campania, unitamente alla collaborazione di NapoliFilmFestival, ArtistiInVetrina, Cartiere Fedrigoni, Arti Grafiche Therapoint, Secret Magazine, MetaPrintArt.

L’edizione 2016 di OpenartAward si avvale di una speciale partnership con l’emittente Radio Punto Nuovo, radio ufficiale della manifestazione.

“Indire un premio alla pubblicità – sottolineano gli organizzatori Federico Donatelli e Mariella Fittipaldi – in cui si invitano le agenzie ad iscrivere i propri artworks con i testi che ne descrivessero tecniche e percorsi realizzativi, e sottoporre ai nostri studenti questi lavori per valutarne l’efficacia comunicativa, grafica, estetica e realizzativa, è stata l’idea vincente che ha reso in pochi anni il premio OpenartAward un punto di riferimento nel panorama delle manifestazioni nazionali, dedicate alla comunicazione pubblicitaria”.

L’aspetto rilevante e unico del concorso è la giuria, interamente costituita da studenti dei corsi di grafica e comunicazione visiva, che realizza, così, un ponte concreto tra il mondo della formazione scolastica e il mondo del lavoro.

Gli allievi hanno la possibilità di confrontarsi con il lavoro dei professionisti, i quali, al tempo stesso, possono testare la propria creatività comunicativa su un campione molto particolare e attento alle evoluzioni delle tendenze della grafica, quale è, appunto, quello degli allievi dei corsi di grafica.

OpenartAward rappresenta, dunque, un momento di promozione e di crescita per i partecipanti al concorso, per questo si è deciso di estendere al massimo l’onore del premio.

In questa 5a edizione hanno partecipato 91 agenzie, sono pervenute 625 proposte, per un totale di 403 brand.

CATEGORIE IN GARA:

Nove le categorie in gara (composte di una short list di otto candidati) per ognuna delle quali sono stati assegnati un primo, un secondo e un terzo premio.

A tutte le aziende non vincitrici ma che sono rientrare nella short list è stato rilasciato un attestato di merito.

Le 9 categorie sono:

  1. Print Advertising
  2. Packaging
  3. Outdoor
  4. Spot video & audio
  5. Social marketing
  6. Integrated marketing communication
  7. Web design e multimedia
  8. Logos
  9. Direct marketing

IN COSA CONSISTE IL PROGETTO DI SOCIAL MEDIA MANAGEMENT “LACTIS”

Facebook è ormai un consolidato strumento di comunicazione che non può mancare in una strategia di marketing completa. Per instaurare un dialogo diretto e produttivo con i propri consumatori/fan è necessaria e decisiva una gestione tattica della pagina fan.

Alla base di una strategia social ottimale ci sono i contenuti, punto di partenza per costruire un dialogo continuativo e stimolante con i fan.

La scelta di un tone of voice in linea con il proprio brand, uno stile grafico riconoscibile e una continua ricerca di dialogo con l’utente, sono gli strumenti per la costruzione di piani editoriali mensili d’impatto e funzionali al raggiungimento degli obiettivi preposti: costruire una community dinamica e partecipativa, far conoscere la gamma di prodotti LACTIS a chi ancora non li conosce e rinsaldare e costruire un legame di fiducia con i consumatori affezionati.

Loading images...